domenica 1 marzo 2009

Noodles artigianali con gamberi, funghi e noci cashew



Ciao a tutti, fedeli lettori e new entries :-) !
Piccolacuoca attualmente si trova a Londra..intenta a passaggiare, guardare e, ovviamente, assaggiare!!
Inoltre, avendo a disposizione una deliziosa cucina dotata di un’amatissima finestra con vista tetti Londinesi (in perfetto stile Mary Poppins), la nostra cuochetta sta ovviamente anche continuando i suoi consueti esperimenti gastronomici..stavolta con un deciso carattere orientale, vista l’esaltante disponibilità di ingredienti “strani” che la capitale inglese è in grado di fornire :-)
E allora oggi, cari lettori, la nostra premiatissima ditta non può esimersi dal proporvi il primo, delizioso prodotto di questo soggiorno in terra britannica..ovvero:


“Noodles artigianali con gamberi, funghi e noci cashew”.



Ingredienti (x 2 persone):

- 125 g di noodles artigianali, cioè molto spessi e irregolari (sono venduti arrotolati tipo tagliatelle)

- 2 grossi funghi bianchi tipo prataioli/champignon..o almeno credo: in inglese si chiamano “white cup mushrooms”

- 2 spicchi d’aglio a fettine

- 2 scalogni piccoli

- una manciatina di noci “cashew”, circa 10. Sono noci strane fatte a boomerang...

- 2 etti abbondanti di gamberi piccoli sgusciati e precotti

- pepe nero macinato

- olio extravergine di oliva.



Esecuzione:

Ho messo a soffriggere l'aglio con gli scalogni, nell'olio; dopo poco tempo ho aggiunto i funghi (tagliati a fettine piccole e sottili) e le noci, “sbriciolate” in quarti con le mani (stringendone una manciata nel pugno).

Quando i funghi hanno iniziato a sembrare quasi cotti, ho aggiunto i gamberi con un po' della loro acquetta (fondamentale!!) e ho lasciato sul fuoco ancora per un po'. Ho spolverato con il pepe nero, ma non ho aggiunto sale perchè i gamberi (e la loro acqua) erano già salati.

Ho messo intanto a bollire l'acqua per la pasta. Quando è giunta a ebollizione, l'ho salata, ho spento il fuoco e ho buttato dentro i noodles, che devono ammorbidirsi per 4-6 minuti a fuoco SPENTO.

Trascorso questo tempo, li ho trasferiti nella padella insieme al sugo, e li ho cotti ancora qualche minuto, girandoli ripetutamente e aggiungendo di tanto in tanto un po' della loro acqua di cottura, che avevo conservato.
E poi...GNAM!!

7 commenti:

  1. Bentornata! Ci si chiedeva dove fossi finita! In quel di Londra mi piace proprio: piccola cuoca vagabonda! La foto di questi noodles non so perchè è un po' inquietante ma funghi e gamberetti è un abbinamento ghiotto...

    RispondiElimina
  2. fra qualche settimana ci sarò anch'io a prepararmi i noddles cosi'. Visto che comodo? tutto già tagliuzzato..un salto nel wok e pronto in tavola. Geniale!
    salutami london..

    RispondiElimina
  3. Eh lo so...queste foto le ho dovute fare col cellulare perchè (per motivi di peso) non mi sono portata dietro la mia fida macchina, e si vede:-(
    ...Però assicuro l'assoluta bontà della ricetta!:-))

    RispondiElimina
  4. mai provati,ma sembrano davvero divini!!!

    RispondiElimina
  5. é da un po che li voglio provare...

    RispondiElimina
  6. Ciao Lauretta!! Vedo che anche "in transferta" non smetti di sperimentare!! Gamberetti e funghi...sei riuscita a mettere insieme due delle cose che più adoro!! Li proverò di sicuro!!
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina