mercoledì 16 dicembre 2009

La mia PRIMA pizza (alta e col fondo croccante)...

La mia creatura *__*
Quanto era buona...mamma mia *____*

Ok, torniamo seri.
(!!!)
....

Per una pizza rettangolare di cm 15x20-25 circa

(per la pasta):

250-270g farina 00
12g lievito di birra in busta Pane Angeli
1 cucchiaino di zucchero
Sale
Acqua q.b.

(per la farcitura):

Olive verdi denocciolate
Una cipolla
Stracchino o mozzarella di bufala
Salsa di pomodoro Mutti, 2/3 di lattina di quelle piccolissime = circa 1/3 di una grande (è dolcissima e non acida)
Olio extravergine di oliva
Origano
sale

Mischiare in un recipiente farina, lievito e zucchero; aggiungere l’acqua; aggiustare di sale. Impastare x 10 min maltrattando la pasta il più possibile (pugni, lanci, e così via...), poi fare una palla con taglio a croce, INFARINARE ABBONDANTEMENTE e lasciar lievitare accanto al termosifone, sotto un canovaccio fissato a tendina (tramite molletta) sul termosifone stesso, in modo che l'aria calda entri dal basso e resti intrappolata sotto la tendina, dove si trova la teglia. (questa fase è MOOOOOLTO importante = coccolate i vostri lieviti...!!! :-))
Quando l'impasto è cresciuto molto e fa le bolle, stenderlo in una teglia antiaderente di cm 15x20 circa, NON OLIATA (sennò non viene la crosticina) e rimettere a lievitare dove prima.
Per il condimento: mischiare in una tazza salsa di pomodoro, olio e.v.o, origano, sale.
Affettare la cipolla, spezzettare lo stracchino, prendere le olive verdi snocciolate e mettere il tutto da parte (ogni cosa separatamente).
Quando la pasta è lievitata ulteriormente, mettere prima l’emulsione di pomodoro, poi stracchino, cipolla e olive. Non impressionarsi se la cipolla sembra esagerata, con la cottura sparisce!!!!! Abbondare anche con le olive.
Infornare a 230-250°C per circa mezz’ora a forno ventilato; nell’ultimo periodo togliere la ventilazione e lasciare solo la resistenza inferiore del forno.
A cottura ultimata (= a crudo), aggiungere, volendo, bresaola, origano e un filo d’olio.

11 commenti:

  1. Con lievito pane angeli???? Ma quello per i dolci?
    o è lievito di birra in polvere, della pane angeli?
    Perdonami, ma è tanto ormai che uso il cremor tartaro e lievito madre e non sono a conoscenza delle innovazioni tra gli scaffali dei super circa i lieviti :-)
    Se fosse quello per i dolci sarebbe una genialata!
    Proverei immediatamente con il cremor...
    baci
    p.s complimenti pizza notevole!

    RispondiElimina
  2. No, è il lievito di birra Pane Angeli, in bustina :-))
    Ha funzionato a meraviglia...!!
    ^^

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia....adoro la pizza te ne ruberei un pezzo ora...ahahah...ciaoooooo

    RispondiElimina
  4. Un pizza meravigliosa e molto ben farcita, complimenti, stasera pizza anche noi!!!
    ciao!!

    RispondiElimina
  5. la tua prima pizza è quasi come la prima girella!Ho preso la ricetta dal blog della girella: www.girellablog.com!

    RispondiElimina
  6. mamma mia che buonaaaaaaa complimentiiiiii ottimaaaa la voglio provareeee ^^ ... buon annooo!!!

    RispondiElimina
  7. che bella!!! Deve essere anche buona!!! Pizza alta mi piace... è una via di mezzo tra la pizza e la focaccia... mi sta simpatica!!! Bravissma

    RispondiElimina
  8. Ciao, sono appena arrivata come nuova visitatrice e cosa trovo? una bellissima pizza alta, bella e goduriosa! la mia preferita! complimenti per questa ricetta e per tutto il blog è veramnete bello ;) vieni a trovarmi: http://lacucinadipaolabrunetti.blogspot.com ti aspetto :)) ciaooo

    RispondiElimina
  9. Era talmente buona e profumata che ancora si sente il profumo, complimenti per la preparazione e per il blog. Max. Ti linko ciao.

    RispondiElimina
  10. Che aspetto invitante questa pizza. Complimenti e a presto - Maura

    RispondiElimina