lunedì 8 febbraio 2010

Bicchierini di panna cotta ai pistacchi di Bronte, con scaglie di cioccolato fondente


...Ebbene sì, siore e siori: quest'oggi si prosegue, dopo la gloriosa inaugurazione di ieri, con La settimana del Colesterolo..!

Quindi, o lettori gaudenti, preparatevi a dilettare i vostri esigenti palati con un altro dolcino mooolto sfizioso...!


Ingredienti (x 3 bicchierini):
200 ml panna fresca liquida
40 g granella di pistacchi di Bronte (o pistacchi macinati al momento nel mixer)
Mezzo cucchiaio abbondante di zucchero (regolarsi assaggiando)
Mezza bacca di vaniglia Bourbon aperta a metà
Mezzo cucchiaio abbondante di preparato per budino alla vaniglia NON zuccherato

Esecuzione:
Mescolare zucchero e granella di pistacchi.
Scaldare a fuoco basso in un pentolino spesso e antiaderente la panna con la bacca di vaniglia aperta a metà, la granella di pistacchi e lo zucchero, mescolando continuamente. Quando è tiepida, spegnere e aggiungere il preparato per budino amalgamando lentamente il tutto con la frusta. Con un cucchiaino, raschiare i semini di vaniglia dalla bacca (dopo averla ripescata) e amalgamarli al resto. Riaccendere e mescolare; al primo accenno di bollore, spegnere e togliere dal fuoco. Mescolare per qualche minuto perché non si formi la pellicina sopra, poi mettere nei bicchierini e coprire con pellicola. Quando sono freddi, trasferire in frigo e lasciarli lì per qualche ora.
Servire fredda, con pistacchi a pezzetti, e piccole scaglie di cioccolato fondente. Ci starebbe bene anche un qualche tipo di biscottino, stile lingue di gatto, da usare a mo' di cucchiaino...!

domenica 7 febbraio 2010

Cuoricini fondenti con ripieno morbido alla menta


Una parola soltanto.
Questi cioccolatini sono pura libidine...!!!
Sentendo per la prima volta la pubblicità di una nota marca dolciaria, che parlava di scioglievolezza...beh, lo confesso: lì per lì ero rimasta un po' perplessa, sia dal punto di vista lessicale che da quello gastronomico.
Poi, ho fatto una (è proprio il caso di dirlo) dolcissima scoperta...: la panna liquida, aggiunta al fondente, gli dona questa magica proprietà tattile, che nessun altro termine, ora l'ho capito, è in grado di esprimere.
...E a breve partirà un'altra "infornata", perchè, ho come l'impressione, queste piccole delizie finiranno MOOLTO presto:-)


Ingredienti (x 6-8 grossi cioccolatini)

(Per il rivestimento esterno):
Circa 100-120g cioccolato fondente minimo al 50% cacao

(Per il ripieno):
Circa altri 80g di cioccolato fondente come sopra
c.ca 2 cucchiai di panna fresca liquida
c.ca 1-2 cucchiai di sciroppo di menta (assaggiare man mano che si aggiunge e regolarsi)

Esecuzione:

Fondere 2/3 del cioccolato destinato al rivestimento e temperarlo secondo queste istruzioni (clicca qui). (Un grazie a Fiordivanilla...!)
Con un pennello, rivestire gli stampini con uno strato di circa 2mm, poi mettere in frigo per circa 20 minuti.
Intanto, fondere a bagnomaria il cioccolato per il ripieno senza temperarlo, toglierlo dal fuoco, aggiungere la panna, amalgamare bene, e infine versare lo sciroppo di menta poco alla volta, mescolando ancora.
Estrarre gli stampini dal frigo quando il cioccolato si è solidificato, mettere il ripieno fin quasi al limite superiore dello stampino, controllando prima che il ripieno stesso sia freddo (sennò va a fondere il rivestimento!!). Lasciare raffreddare in frigo per almeno una notte o finchè il ripieno è diventato solido.
Infine, ricoprire con la restante parte del cioccolato da rivestimento dopo averlo temperato e livellare il tutto con una spatola, raschiando via il cioccolato in eccesso. Lasciar raffreddare in frigo e poi sformare i cioccolatini premendo leggermente sui singoli stampini.
NB: servire freddi di frigo, oppure a temperatura ambiente...io preferisco la prima opzione, anche perchè sennò il ripieno è troppo molle.