domenica 27 febbraio 2011

Calamarata ai muscoli (cozze), acciughe e radicchio trevisano

Questa, più che una ricetta, è un prodigio della chimica. Nel senso che, con 3 semplici ingredienti principali, ti viene fuori un sughino profumato di pesce che è la fine del mondo. Rossiccio e vellutato anche senza pomodoro. Più veloce della luce. Insomma...cosa volete di più...? :-D

Ingredienti per 1 persona:
80-90 g pasta tipo "calamarata" (sono anelli lisci, tipo mezzi-paccheri)
mezzo barattolino di muscoli (cozze) sgusciati, al naturale
4 foglie di radicchio trevisano lungo, tagliate a striscioline sottili
2 filetti d'acciuga salati e sott'olio
2 spicchi d'aglio schiacciati
vino bianco q.b.
olio extravergine di oliva q.b.
NON occorre sale, in quanto le acciughe sono già salate :-)

Fare scaldare l'aglio schiacciato in padella con un po' d'olio, strofinandolo su tutto il fondo della padella con un cucchiaio di legno; prima che si colorisca, spegnere il fuoco e aggiungere i filetti d'acciuga. Farli sciogliere a fuoco spento aiutandosi col cucchiaio di legno. Riaccendere il fuoco, aggiungere i muscoli (cozze), far saltare brevemente e sfumare col vino. Abbassare il fuoco al minimo e aggiungere il radicchio insieme a un po' d'acqua della pasta. Mescolare, coprire e lasciar appassire. Cuocete la pasta in acqua bollente salata, scolatela qualche minuto prima della fine-cottura conservando l'acqua e finite di cuocerla in padella col sugo, aggiungendo se occorre poca acqua di cottura. Fate addensare la salsa finchè si attacca alla pasta velandola di una patina rossiccia e lucida.
NB: dato che questo tipo di pasta impiega circa 20 minuti a cuocere, potete iniziare a preparare il sugo esattamente quando la buttate in pentola, dato che anche il sugo stesso ha questo tempo di cottura :-)


4 commenti:

  1. Questo prodigio della chimica lo sperimenterei anche io con molto anzi moltissimo piacere.

    Brava

    RispondiElimina
  2. Splendido quest'accostamento di sapori! Un primo piatto tutto da provare.

    RispondiElimina
  3. e ti credo...per poco non mi tuffo nel pc...dev'essere stata buonissima questa calamarataaaa eh però un pò rosico che nn ho assaggiato sigh sigh !

    RispondiElimina
  4. bellissima questa ricetta la farò sicuramente

    RispondiElimina